Insediato il Gruppo di lavoro per il monitoraggio dei Piani di Zona

Il 15 febbraio scorso si è insediato il Gruppo di lavoro previsto dal “Piano regionale delle Politiche Sociali 2009-2011” con finalità di “elaborazione del set minimo di indicatori di attività e di risultato necessari per il monitoraggio dello stato di attuazione dei Piani Sociali di Zona”

In collaborazione con le Amministrazioni Provinciali e l’ANCI, che hanno designato/devono designare rispettivamente 6 esperti degli Osservatori Sociali Provinciali e 6 rappresentanti di Uffici di Piano di Zona, il Tavolo di lavoro, coordinato dal Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria della Regione, si avvale del contributo del G.A.P.S. (Gruppo di Assistenza alla Programmazione Sociale) e della consulenza scientifica dell’Istituto per la Ricerca Sociale (I.R.S.), nell’ambito di una più ampia ricerca sull’attuazione dei Piani di Zona.

Il set di indicatori che il Gruppo dovrà elaborare avrà prioritariamente la finalità di consentire a tutti gli Uffici di Piano Sociale di Zona di avviare in tempo utile il lavoro di stesura della Relazione Sociale di Ambito, da predisporre entro la fine di giugno.

Non si tratta, però, solo di realizzare un “adempimento formale” previsto dal Piano Regionale. Infatti la Relazione Sociale di Ambito può rappresentare uno strumento di lettura e comprensione della realtà sociale del territorio (assetto e dinamiche demografiche, risorse istituzionali e di Terzo Settore, tipologia degli interventi e servizi attuati, livello di integrazione socio-sanitaria, grado di partecipazione all’elaborazione ed attuazione delle politiche sociali, ecc.) a partire dalla domanda espressa e dall’utenza accolta/in carico, nonché una opportunità di valutazione-autovalutazione del lavoro svolto, delle criticità incontrate nel percorso di progettazione e di implementazione degli interventi attuati/in corso, per rimodulare e riprogettare prestazioni e servizi a favore della comunità.

Trattandosi di un lavoro in progress – di cui si mettono a disposizione i materiali via via prodotti nel sito www.osservatoriosocialepuglia.it, a cominciare dalle slides presentate nella prima riunione dal dott. Pietro D’Argento, coordinatore del GAPS Regione Puglia e da Emanuele Ranci Ortigosa dell’I.R.S. – si invitano tutti gli Ambiti della Puglia e quanti fossero interessati ad offrire il proprio contributo di riflessione, ad inviare suggerimenti/considerazioni/osservazioni all’indirizzo mail: osservatoriosociale@regione.puglia.it.

Allegati:
v. area Documenti